Tè verde, come prepararlo e quando berlo

the verde

Come si dovrebbe preparare e bere il tè? E’ bene lasciare le foglie di tè verde in infusione per 10 minuti e bere il tè a stomaco vuoto perché i suoi principi attivi, catechine, sono più assorbiti quando il pH dello stomaco è di 2-3. Dopo l’assunzione di cibi il pH dello stomaco varia molto: se si mangia può salire fino a 6, valore al quale le catechine sono meno assorbite. E’ bene anche consumare il proprio tè in un’ora per evitare la degradazione dei preziosi principi attivi che rendono questa bevanda indiscussamente salutare.

Che cosa contiene il tè è che cosa fa questa bevanda che è la seconda consumata al mondo, la più famosa e sicuramente, una delle più economiche? Il tè gode di una vasta farmacologia i cui effetti sono stati tutti studiati nei particolari.

Esistono vari tipi di tè con contenuti in principi attivi diversi a seconda della fermentazione. Il più popolare è il tè verde che contiene il maggior quantitativo di catechine e polifenoli tanto da essere sei volte più antiossidante della vitamina E. Segue il the bianco che ha la minor quantità di caffeina.

Il tè nero ha il massimo grado di fermentazione, il minor quantitativo di catechine e polifenoli e possiede più caffeina, teobromina e teofillina.

La componente farmacologicamente più attiva e più “preziosa” per l’aspetto salutistico legato alla bevanda è rappresentato dalle catechine. Ne troviamo quattro all’interno del tè: epigallocatechina-3-gallato (EGCG circa il 59% delle catechine totali presenti), epigallocatechina (EGC 19%), epicatechina-3-gallato (ECG 13,6 %), epicatechina (EC 6,4%).

Il tè verde contiene una percentuale di catechine e polifenoli che può variare tra 30-40%, il tè nero, molto di meno: 3-10%.

La catechina più importante è EGCG, è un potente antiossidante è quasi tutti i saggi biologici sugli effetti terapeutici del the verde sono stati fatti prendendo in considerazione dosaggi di EGCG. Questa catechina presenta vari effetti testati tra cui il più noto è il potere chemoprentivo con una potenziale attività anti-cancerosa: inibisce l’angiogenesi e cioè la capacità che i tumori hanno di “costruirsi” vasi sanguigni per avere maggior rifornimento di sostanze nutritive, inibisce la formazione di metastasi e la proliferazione di cellule cancerose.

In generale, gli effetti attribuiti al tè verde dalla medicina tradizionale e dimostrati scientificamente sono:

– attività anti-ossidante delle catechine e dei polifenoli. Questo significa chemoprevenzione, effetto anti-invecchiamento a livello cellulare e quindi preventivo contro la liberazione dei radicali liberi, ma non solo: protezione verso l’ipercolesterolemia con un conseguente beneficio a carico del sistema cardio-circolatorio e riduzione dell’ossidazione di LDL legate all’accumulo di colesterolo nel sangue. Il consumo di the è anche inversamente correlato all’incidenza di rischi neurodegenerativi con l’insorgenza di patologie quali Parkinson ed Alzheimer;

– effetto protettivo a livello epatico;

-effetto analettico dovuto alle xantine (caffeina, teofillina, teobromina) che consistente in un aumento di perfusione sanguigna a livello muscolare (attivazione metabolica, effetto anti-asma e preventivo nei confronti di patologie a carico del sistema respiratorio), stimolazione della diuresi, effetto antidiabetico e anti obesità (inibizione dell’enzima amilasi, l’enzima che ci fa digerire l’amido).

-effetto antibatterico dovuto ai tannini (salute orale) e astringente con aiuto nella digestione e contro i problemi gastro-intestinali.

Tutti gli studi eseguiti in vivo per confermare questi aspetti legati alla medicina tradizionale, sono stati eseguiti seguendo una normale assunzione quotidiana di tè: 1-2 tazze al giorno.

E poi c’è un aspetto che mi fa arrabbiare molto: non ho mai visto un reparto oncologico in cui siano date queste informazioni alle persone in cura chemioterapica.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...